Una linea guida pubblicata da un’associazione per la nutrizione e la dietetica ha messo in evidenza l’importanza dell’alimentazione nel recupero dei pazienti guariti dall’infezione da COVID-19 o che presentano sintomi lievi.

Com’è noto, infatti, oltre allo squilibrio generale derivato dalla malattia, alcuni sintomi quali i problemi respiratori e la mancanza di gusto e odorato possono portare i pazienti a rifiutare il cibo, portando a ulteriore debilitazione e rallentando il pieno recupero del paziente.

È quindi importante che i pazienti che a casa trascorrono la convalescenza o la malattia si alimentino con cibi ad alta densità nutrizionale, ricchi di proteine, sia animali che vegetali, ma anche di carboidrati, e che consumino abbondanti liquidi.

Anche l’assunzione di integratori alimentari è stata indicata come di supporto al recupero di questi pazienti: vitamine e minerali che contribuiscono alla produzione di energia e favoriscono il ripristino dell’equilibrio dell’organismo.

Facili da reperire – si possono vendere integratori alimentari anche online – sono anche prodotti sicuri in quanto soggetti a una rigorosa sorveglianza per la tutela dei consumatori. Va sempre ricordato che non sostituiscono la dieta e uno stile di vita sano, ma possono, come in questo, aiutarci nel progressivo recupero della nostra salute.